info@hamalfi.it
+39 089.87.24.40
BOOKING ONLINE



Ottimo rapporto qualità/ prezzo!
" Tutto. Struttura centralissima nel cuore di Amalfi , con camere di tipo superiore rinnovate da pochissimo. Utilissime le informazioni inviate dal back office su come raggiungere l' albergo Parcheggio comodo. Stanze arredate con toni tenui, climatizzate e confortevoli . Colazione con cibi del luogo, marmellate, torte, salumi, uova. Gentilezza estrema dei titolari su cosa visitare nei dintorni e dove poter mangiare, i loro consigli sono preziosissimi! Non vedo l' ora di ritornarci e di sentirmi come a casa!Grazie Hotel Amalfi. "
travel80, (IT)
, 27/09/2017

Ravello

Per le passeggiate in Costiera Amalfitana,  scoprite la località di Ravello, a soli 6 chilometri dall’Hotel Amalfi

Se cercate un luogo dove fare qualche passeggiata nei dintorni di Amalfi, tra la natura ed i panorami a picco sul Mar Tirreno, la località consigliata è Ravello.

Pochi chilometri separano il giardino d’agrumi dell’Hotel Amalfi dalle tante cose da vedere sulla rupe dove sorge Ravello, insediamento nato nel V secolo, a seguito di un lungo periodo di razzie e barbarie dai popoli provenienti dal mare.

Appassionati di trekking o semplici curiosi, che avete sentito i racconti in hotel dei suggestivi panorami e degli importanti monumenti di Ravello, non perdete l’occasione di percorrere e scoprire questi sentieri della Costiera Amalfitana.

Il Belvedere di Villa Cimbrone

Un panorama indimenticabile sul Golfo di Salerno, un grande giardino adornato da statue, templi, fontane ed una terrazza sull’infinito, è quel che vi aspetta durante una passeggiata a Villa Cimbrone, a Ravello.
La villa, riconducibile all’estro di Sir Beckett, nacque come casale estivo di una nobile famiglia, proprietaria della villa prima della cessione al lord inglese.

Tra storia, arte e musica: passeggiare a Villa Rufolo

Durante una vacanza ad Amalfi, si narra che il famoso compositore tedesco Richard Wagner visitò la suggestiva Ravello e, nell’ammirare i giardini di Villa Rufolo, rimase colpito profondamente dalle geometrie e dai colori.

Da questa leggenda nasce l’idea di un festival ispirato a Wagner, che si è evoluto ben presto in un appuntamento non solo di musica, ma di arte e cultura in generale.

Fare una passeggiata a Ravello, in occasione del Ravello Festival che si svolge tra l’Auditorium Oscar Niemeyer, Villa Cimbrone, Villa Rufolo e diversi giardini storici della cittadina, è un’occasione unica per unire il piacere del camminare con l’esperienza culturale, artistica e sociale che la Fondazione Ravello vuol dare.

Sognate lo shopping in vacanza in Costiera Amalfitana? Ci vuole un pomeriggio a Positano
Prenotate subito all'Hotel Amalfi